SUA MAESTÀ IL GATTO: SEI ALL’ ALTEZZA?

by Giuliana Giannattasio

Il gatto

Di Giuliana Giannattasio

Essere all’ altezza di un essere così straordinario, non è cosa da tutti. Il gatto, perfettamente degno dei suoi parenti felini, ha esigenze ben precise, non solo risolvibili in risorse materiali.
Sensibilità, ascolto, propensione naturale dell’umano ad un rapporto esclusivo e al di sopra dei piu ovvi codici di comunicazione, sono presupposti imprescindibili.

Il gatto. Benje, salvato dalla strada con il fratello Holly.

Dall’ arricchimento ambientale, alla gestione dei pasti, dalla lettiera al gioco, dall’infanzia all’età adulta, tra l’occupazione dello spazio e il rispetto delle esigenze specifiche per gatto e generiche per specie, il micio regna sovrano tenendosi a debita distanza da gretti luoghi comuni, gestioni ignoranti che ne compromettono il benessere, sciocche credenze da medioevo, falsi su egoismo, opportunismo e la famosa arte “dell’ arrangiarsi”.

Il gatto Piuma, recuperata quest’estate.
Il gatto Piuma, in copertina. Recupero della scorsa estate.

Il meraviglioso mondo dei gatti richiede più e più approfondimenti per far sì che l’ umano di riferimento sia degno di convivere con un animale dalle caratteristiche fisiche, affettive e comportamentali straordinarie.
Esigenze etologiche che ben precise vanno rispettate, se davvero si tiene al bene dei propri mici.
Nessuna superficialità è ammessa da chi sceglie di adottare un gatto senza esserne all’ altezza!

Fofo’, il gatto recuperato in strada, adottato.

Evitarne lo stress (a cui è tanto soggetto per natura), tutelerà il gatto da problemi comportamentali, mancanza di serenità, problemi di salute (spesso urinari).
Piccoli pasti frequenti è cio che prevede la natura del il piccolo predatore carnivoro, dunque studiati ad hoc per il suo organismo.
Lasciare che riposi senza disturbarlo, guardarsi dal pretendere scioccamente che usi una cuccia posta a terra, è nell’ abc del potenziale gattaro. Sceglierà il posto fisso o del giorno, preferibilmente in alto, da buona preda e predatore.

Il fatto, Ares, abbandonato, oggi adottato.

Gradirà tiragraffi e percorsi in legno, per ottemperare, seppur con una volgare simulazione, all’ attività di ristorazione delle unghie, rilascio feromoni, luoghi sicuri dove riposare con una vista garantita sulle attività di casa, preservare la sua privacy a tutela della tappezzeria di casa.

Segui la sezione di questa pagina Gattaridoc, dove condivido con voi tutto ciò che possa renderci sempre più gattari dentro. La cultura del gatto ha ancora molto bisogno di essere diffusa e apprezzata!

https://www.questionedizampe.org/category/gattaridoc/

You Might Also Like