LEISHMANIOSI CANINA: SINTOMI E PREVENZIONE.

by Giuliana Giannattasio

Di Paola Volpe @paolavolpe_istruttore_cinofilo

La Leishmaniosi è una malattia infettiva a decorso cronico, trasmessa dai pappataci, che nei mesi più caldi possono pungere i nostri cani, contagiandoli.
I sintomi possono essere poco evidenti, per cui è fondamentale effettuare controlli regolari per poterne individuare la presenza.
La Leishmania, una volta entrata nel circolo sanguigno del cane, è in grado di raggiungere diversi apparati ed organi come i linfonodi, il derma, midollo osseo, milza, fegato, dove si moltiplica.  Ed è per questo motivo che la malattia può provocare una sintomatologia molto diversa, da cane a cane.

SINTOMATOLOGIA 》
• Aumento di volume dei linfonodi;
• Eczemi, dermatite, screpolature;
• Congiuntivite ed altre lesioni oculari;
• Onicogrifosi (crescita eccessiva delle unghie);
• Dimagrimento, perdita di appetito;
• Vomito, diarrea;
• Febbre, stanchezza, debolezza;
• Perdita di pelo soprattutto intorno agli occhi, naso, collo, orecchie, coda;
• Epistassi (perdita di sangue dal naso);
• Insufficienza renale.

COME PREVENIRLA? 》
 Attraverso degli esami del sangue specifici potrà individuare la presenza.
Al momento, non esiste ancora un farmaco in grado di sconfiggere definitivamente tale patologia.
È possibile tuttavia sottoporre il cane malato a delle terapie che possono tenerne a bada i sintomi, consentendogli di vivere comunque una vita serena ed in salute.
Fondamentale è comunque cercare di prevenirne il contagio.
Dal 2011 è disponibile in commercio uno specifico vaccino, molto sicuro, con un’efficacia del 72%, in grado di stimolare il sistema immunitario del cane.
Oltre ad esso è tuttavia importante che il padrone riesca ad evitare la puntura dei pappataci ai danni del cane, cercando di non lasciarlo fuori la notte, specialmente se si vive in zone umide, utilizzando spray repellenti prima della passeggiata e dotandosi di zanzariere.

👉

Paola Volpe Istruttore Cinofilo

LEGGI ANCHE 👉

You Might Also Like